De profundis affrettati e sentenze già scritte: Juve, tappati le orecchie