Il nuovo contratto tv rende ricca la Premier. Le inglesi ora sono padrone del mercato