Da Matri a Mandzukic, da Peluso a Sandro: contro il Bayern una Juve diversa