La linea verde è il segreto della realtà bianconera