Il 2015 della maglia numero 21: dal Maestro alla Joya