La "gabbia" del Palermo regge solo un tempo, Juve più forte