Juve-City, l'analisi dell'attacco: Mandzukic cannibale, Dybala è una mina vagante