La metamorfosi di André Schubert: il nuovo "mago" di Mönchengladbach