Borussia, Schubert ammette: "Abbiamo un piano per risalire, ma non sono un guaritore"